Dal Trentino arriva Beehave, l'app che monitora lo stato di salute delle api e protegge l'eco-sistema

4
Il post è stato pubblicato da questa

Advertisement

Per quanto possano essere fastidiose e talvolta pericolose per le loro punture le api sono tra gli insetti più importanti che il nostro eco-sistema conosca, e la loro presenza ed operosità è essenziale per gli equilibri dell’ambiente; in poche parole, più le api operano indisturbate e numerose, più questo sarà segno di un buon equilibrio ambientale. Purtroppo, negli ultimi anni il numero di questi insetti sta diminuendo vertiginosamente a causa dell’uso dei pesticidi e dell’inquinamento ambientale.

Ad accorgersi di questo cambiamento drastico sono stati sopratutto gli apicoltori di tutto il mondo, a cui una mano è stata data dall’invenzione geniale di Samuele ed Andrea, due ragazzi italiani del Trentino Alto-Adige che hanno brevettato Beehave, una applicazione che monitora in tempo reale lo stato di salute degli alveari proteggendo allo stesso tempo la vita dei preziosi insetti e il lavoro degli apicoltori di tutto il mondo.

Samuele Dassatti ed Andrea Zain, classe 1999, avevano iniziato a lavorare a Beehave ben prima di diventare matricole di informatica e matematica all’Università di Trento; nel periodo delle scuole superiori avevano brevettato la startup Igloo, trasformatasi poi in Beehave. Grazie a questa applicazione, i due ragazzi hanno vinto il secondo premio di 300 euro dell’iniziativa Pitch Your Project to Eu. Ma come funziona questa straordinaria invenzione tutta italiana?

Il progetto prevede l’installazione di sensori all’interno degli alveari che misurino temperatura, umidità ed altri dati per monitorare in tempo reale lo stato di salute degli insetti. Insomma, uno strumento tecnologico prezioso per gli apicoltori del settore e soprattutto un ottimo “termometro” per misurare anche l’eco-sistema alpino, di cui le api sono un cardine preziosissimo.

Ora il futuro di Beehave sembra sia tra le mani di Microsoft, interessata alla app dei due ragazzi trentini lanciati verso un futuro di grandi successi e soddisfazioni!

Source:

Advertisement

Facebook Comments