Emergenza eroina a Roma Termini, la denuncia di Chef Rubio

4
Il post è stato pubblicato da questa

Fonte: https://www.notizie.it/


Il famoso personaggio televisivo se la prende con i politici, accusandoli d’occuparsi d’altro al posto di affrontare i veri problemi.

Allarme tossicodipendenza a Roma. E’ Chef Rubio a denunciare l’emergenza tramite i suoi canali social e che accusa senza mezzi termini tutti i politici ed il loro lavoro. Immediata la risposta del dem Michele Anzaldi, che minaccia una querela contro il noto cuoco.

Fuochi e Fiamme

Chef Rubio, personaggio televisivo di numerosi programmi e noto cuoco seguitissimo sui social, lancia l’allarme eroina a Roma. Senza mezzi termini, com’è solito fare, interviene su Instagram denunciando l’emergenza tossicodipendenza a Roma, una situazione che secondo lui è sotto gli occhi di tutti e che si può constatare ogni giorno alla stazione Termini di Roma. “Disperati di ogni nazionalità, italiani inclusi, si fanno di eroina. Ogni giorno in Italia muoiono giovanissimi per questa m…Però per i politici il problema è l’erba e non il fatto che proprio loro stringono accordi con chi questa m… la vende, famiglie mafiose italianissime”. Durissime parole, che culminano con lo sfogo finale. “Non si combatte il problema spostandolo di qualche via perché state in fissa con il ‘decoro urbano’, e men che meno permettendo a imprenditori di far finta di ripulire la zona con mercati lava soldi.

Il problema si affronta e si risolve, no che se prova a nasconde. Fate schifo e lo so che mi state leggendo”.

Risposte immediate

Ma c’è chi si è sentito punto nel vivo e ha deciso di replicare il prima possibile alle accuse dello chef. Il primo politico a farlo è il deputato dem Michele Anzaldi, che ha risposto: “Chef Rubio che spara nel mucchio contro ‘i politici‘ sulla lotta alla droga a proposito dell’emergenza eroina alla stazione Termini meriterebbe una bella querela, ma forse parla semplicemente di cose che non sa. Forse non sa che é stato proprio un parlamentare, il sottoscritto, a cercare di dare visibilità e chiedere risposte a livello istituzionale per la disperata richiesta di aiuto degli operatori di strada di Villa Maraini a Tor Bella Monaca. Gli operatori da settimane denunciano il grave problema dell’erba alta e delle sterpaglie che impediscono di prestare assistenza ai tossicodipendenti e, spesso, di salvargli la vita.

Nessuno li ascolta.” Villa Maraini, infatti, è l’Agenzia Nazionale per le tossicodipendenze della Croce Rossa Italiana: un’agenzia che, tra i tanti servizi offerti, si occupa anche della cura e della riabilitazione dalle dipendenze da droghe, abusi di alcol e gioco d’azzardo. Anzaldi conclude poi: “Io nel mio piccolo ho sentito il dovere di raccogliere la loro richiesta di aiuto e cercare come potevo di sensibilizzare gli amministratori di Roma, l’Ama, la sindaca Raggi. chef Rubio cerca di strumentalizzare alla ricerca di un like o di un follower in più. Triste e molto squallido. Cerchi di pensare agli altri invece di pensare ai like: con la sua notorietà si mobiliti, magari insieme a Dmax, per chiedere che gli operatori di villa Maraini vengano messi nelle condizioni di svolgere la loro attività in soccorso degli ultimi. Chieda di tagliare l’erba alta a Tor Bella Monaca, per salvare la vita a chi si buca.”

Facebook Comments