Incidente Vittoria, è morto anche l’altro bambino investito dal Suv

5
Il post è stato pubblicato da questa

Fonte: https://www.notizie.it/


Non ce l’ha fatta Simone D’Antonio, investito da un suv insieme al cugino Alessio: è morto dopo due giorni di agonia al Policlinico di Messina.

E’ morto il piccolo Simone D’Antonio, il bimbo investito dal Suv insieme al cugino Alessio. La conferma è arrivata dai medici che per due giorni hanno fatto di tutto per cercare di stabilizzare le sue condizioni nella speranza di un, seppur difficile, recupero. Il decesso è avvenuto al Policlinico di Messina dove Simone è stato ricoverato in terapia intensiva pediatrica nella notte tra giovedi 12 e venerdì 13 luglio, giunto da Vittoria in elisoccorso. Due giorni di agonia, trascorsi in coma farmacologico, con la febbre alta e con un assestamento emodinamico di circolazione e pressione: in seguito al violentissimo impatto con il Suv infattti le gambe del bimbo erano state tranciate, e poi ricucite all’ospedale del ragusano.

Due giorni di agonia in coma farmacologico

Per due giorni i genitori, sconvolti e distrutti dal dolore, si sono alternati insieme ai parenti per assistere il piccolo Simone: “Ci hanno distrutto la famiglia”, è quanto è riuscita a dire mamma Valentina nelle ore immediatamente successive l’incidente.

“Basta il dolore che già stiamo patendo, non vogliamo parlare”, ha aggiunto invece una zia del bimbo. Le speranze sono svanite nella mattinata del 14 luglio, quando il cuore del ragazzino si è fermato, non riuscendo a superare il momento critico. “Al suo arrivo – aveva sottolineato la direttrice del reparto Eloise Gitto – avevamo già giudicato le sue condizioni gravissime. Abbiamo tentato in tutti i modi di salvarlo, ma ogni terapia non è bastata a farlo rimanere in vita. Siamo rammaricati”.

© Riproduzione riservata



Leggi anche

carlo lissi

Cronaca

A 5 anni di distanza dal triplice omicidio, Carlo Lissi ha deciso di “arrivare alle radici” del male: conseguirà una laurea in filosofia in carcere.

comune di Erba

Cronaca

La mozione è fortemente sostenuta dalla sindaca Veronica Airoldi, nipote del podestà fascista.

auto nel canale

Cronaca

Nella notte fra sabato 13 e domenica 14 luglio quattro ragazzi hanno perso la vita precipitando nel canale. Poche ore dopo un altro incidente.

autista nazista

Cronaca

Raphael Daniel, portavoce di Flixbus, ha dichiarato: “Non lavorerà più sulle sulle nostre linee”.


Facebook Comments